Middlebury Language School Graduate Programs

 

Emilia Costantini

Italian School Faculty

Laurea in Lettere e Filosofia, Università La Sapienza. Writer, Theater Critic, is also a professional journalist for Corriere della Sera, where she writes on culture and theater. Until 2011 she was a member of the Commissione Cinema del Ministero per i Beni Culturali. Presently she is a member of the literary jury for Premio Roma-Campidoglio, for Premio Le Maschere del Teatro and Premio Pavoncella dedicated to female creativity.

***

E’ nata a Roma, dove si è laureata in Lettere e Filosofia all’Università La Sapienza.

Critico teatrale e giornalista professionista al <Corriere della Sera>, dove si occupa di cultura e spettacolo. Fino al 2011 è stata  membro della Commissione Cinema del Ministero per i Beni Culturali. Attualmente è membro della giuria letteraria del Premio Roma-Campidoglio, della giuria del Premio Le Maschere del Teatro e del Premio Pavoncella dedicato alla creatività femminile.

Ha pubblicato saggi di teatro, tra cui <La scena delle donne> dedicato alla drammaturgia femminile; ha condotto numerosi programmi di cultura e spettacolo alla Rai. È autrice di radiodrammi e sceneggiati, tra i quali uno su Rodolfo Valentino interpretato da Raoul Bova nel 2004 su Radio2.

Con l’editore Aliberti, ha  pubblicato nel 2009 il  romanzo, <Tu dentro di me> (con la prefazione di Dacia Maraini), che per la prima volta affronta il tema della <maternità surrogata>, e nel 2010,  il suo secondo romanzo <Oltre lo specchio> (prefazione di Giorgio Albertazzi), dedicato ai problemi dell’handicap, fisico e sociale.

Al Festival di Spoleto (1-3 luglio 2011), è stato realizzato il suo progetto <Donna-Contro: in memoria di Oriana Fallaci>:  un’immaginaria intervista alla più grande giornalista e scrittrice del ‘900, interpretata sul palcoscenico da Monica Guerritore. Lo spettacolo, dopo il debutto spoletino, è andato in tournée ed è stato  rappresentato nei più importanti teatri italiani, dal Piccolo Teatro di Milano alla Pergola di Firenze al Teatro Eliseo di Roma.

Dal romanzo <Tu dentro di me>, la Costantini stessa ha tratto una pièce, <Corpo vuoto>, che le è stata commissionata dal Teatro Stabile di Palermo e che sarà rappresentata al prossimo Festival di Spoleto. Inoltre, si sta realizzando una coproduzione cinematografica Italia-Australia-Usa.

Ha appena finito di scrivere una biografia di Rodolfo Valentino, che sarà pubblicata da RTI in occasione della realizzazione del tv-movie sul grande attore, prodotto da Mediaset, interpretato da Gabriel Garko e in onda su Canale 5 nella prossima primavera: la biografia, oltre a essere tradotta anche in inglese e in spagnolo, sarà non solo distribuita nei bookstore, ma anche unita in cofanetto al dvd del film televisivo.

Al secondo romanzo, invece, <Oltre lo specchio>, è interessata Rai Fiction che, con la produttrice Edwige Fenech, intende realizzarne una fiction diretta dal regista Vittorio Sindoni.

Il suo terzo romanzo, <Il segno sulla fronte> (titolo provvisorio), affronta un altro delicato tema sociale, il traffico illegale di organi umani, ma non si tratta di un thriller: è una storia di forti sentimenti, connessa al desiderio di maternità.

I primi due romanzi sono stati presentati dall’autrice non solo nelle trasmissioni televisive e radiofoniche dedicate ai libri, nonché in altri programmi di attualità, ma anche in quasi tutte le regioni italiane, con capillare attenzione, e nelle più importanti manifestazioni librarie, a cominciare dalla Fiera del Libro di Torino. E nelle varie presentazioni dal vivo, la Costantini ha sempre avuto come relatori alcuni dei più prestigiosi nomi dello spettacolo e della cultura: da Giorgio Albertazzi al professor Umberto Veronesi, da Pippo Baudo a Cristina Comencini, da Francesca Neri a Raoul Bova, ad Alessandro Gassman.